Verifica che la sede del tuo evento sia adeguata ai servizi di interpretazione

 | Migliori pratiche nell’interpretazione

La scelta della sede dell’evento è di importanza fondamentale per garantire un’interpretazione di qualità.

Cabine a norma, come questa in occasione del 47° incontro della COSAC a Copenaghen, contribuiscono ad assicurare prestazioni ottimali da parte degli interpreti.In occasione del congresso dell’Unione Internazionale degli Architetti a Barcellona era previsto che tre noti relatori tenessero la propria presentazione in parallelo in tre diversi teatri, ciascuno con una capienza di 600 posti. In realtà, gli iscritti furono 12.000! Alle 6 del mattino, il giorno dell’evento, molti erano già in fila nelle Ramblas, in attesa dell’apertura delle porte del teatro. Gli organizzatori si sono dovuti precipitare a trovare all’ultimo minuto un’altra sede sufficientemente capiente per accogliere questa folla inaspettata. Nell’arco di poche ore sono riusciti a prenotare lo stadio di Sant Jordi, da 14.000 posti, e a trasferire l’evento in questa nuova location.

Per evitare complicazioni come questa è opportuno definire in partenza le esigenze dell’evento in termini di spazio. Quanti partecipanti sono previsti? Quante sale serviranno in parallelo? Con quale capienza?

Cabine di interpretazione a norma

Una volta stabiliti questi parametri, è buona regola verificare se la sede dispone di cabine di interpretazione standardizzate. Nonostante i progressi nel rispetto delle linee guida definite dall’ISO, la maggioranza delle cabine di interpretazione fisse e mobili è ancora fuori norma.

Ecco le domande da porre: le cabine sono insonorizzate? Dispongono di aria condizionata? Assicurano una buona visibilità dei relatori e degli schermi su cui saranno proiettate le presentazioni? Gli interpreti devono poter vedere gli oratori mentre parlano, per recepire anche il linguaggio corporeo e le sfumature della comunicazione non verbale. Il lavoro degli interpreti si fa particolarmente complesso qualora manchi la visibilità diretta. In tal caso, avranno bisogno di TVCC (televisione a circuito chiuso) per poter vedere i relatori.

Standardized booth - Calliope Interpreters

Dopo di che, bisognerà definire in quante e quali lingue prevedere l’interpretazione. Queste informazioni consentiranno di approntare il giusto numero di cabine e canali di interpretazione. Ad alcuni colleghi è capitato di arrivare in loco, pronti a svolgere il proprio lavoro in quattro lingue e con quattro canali in uscita, solo per imbattersi in impianti con due canali. Scontrarsi con questo genere di situazioni il giorno dell’evento non è certo l’ideale, in quanto ci si troverà a dover scegliere quali lingue privilegiare e a quali rinunciare.

Impianti affidabili

E gli auricolari? E il resto degli impianti? Per poter fornire la migliore interpretazione possibile, è fondamentale scegliere un impiantista affidabile. Le prestazioni degli interpreti subiranno inevitabilmente le conseguenze di strutture e impianti inadeguati. Calliope-Interpreters dispone di una rete di fornitori affidabili in tutto il mondo. Saremo lieti di aiutarti a trovare quello che fa al caso tuo.

Hai ancora dubbi sulla sede del tuo evento o ti serve aiuto per reperire gli impianti? Mandaci un’email, un tweet o un messaggio su Facebook.

Questo articolo è il secondo della nostra serie intitolata L’interpretazione di conferenza del tuo evento in sette mosse.

Condividi questo articolo: