L’interpretazione in lingua dei segni e gli eventi virtuali

 | Migliori pratiche nell’interpretazione

Durante la pandemia di Covid-19 è aumentata la consapevolezza collettiva di quanto sia importante l’interpretazione in lingua dei segni, grazie alla presenza dell’interpretazione nelle lingue dei segni nazionali o regionali durante gli aggiornamenti dei Governi di tutto il mondo, al fine di assicurare anche alle persone sorde e sordocieche l’accesso a informazioni vitali. Tutti gli eventi dovrebbero essere accessibili, anche quelli virtuali. In questo articolo forniamo informazioni sulle difficoltà e le opportunità dell’interpretazione a distanza in lingua dei segni, oltre a spiegare come Calliope-Interpreters ti può aiutare a rendere i tuoi eventi accessibili alle comunità di sordi e sordociechi, sia a livello nazionale, sia a livello internazionale.

Immagine: Interpretazione a distanza in lingua dei segni durante il Virtual Azure Community Day

Immagine: Interpretazione a distanza in lingua dei segni durante il Virtual Azure Community Day​

Come indicato in precedenza, è possibile prevedere l’interpretazione simultanea plurilingue delle videoconferenze ricorrendo a piattaforme di interpretazione simultanea. Anche i segnanti possono partecipare alle riunioni virtuali nella propria lingua madre grazie all’interpretazione a distanza in lingua dei segni.

Come funziona l’interpretazione a distanza in lingua dei segni?

La soluzione da preferire è quella in cui gli interpreti di lingua dei segni sono presenti in loco (assieme ai loro colleghi delle lingue parlate) in uno studio, anche detto hub. Un hub è una sala riunioni dotata di cabine di interpretazione a norma ISO e di tutte le attrezzature necessarie per l’interpretazione a distanza, ossia -nel caso delle lingue dei segni- una cabina di dimensioni almeno doppie rispetto a quelle delle lingue parlate, una videocamera e un fondale verde o uno sfondo tinta unita. Gli interpreti delle lingue dei segni di solito lavorano con un collega (o due) con cui collaborano durante lo svolgimento dei lavori, quindi oltre a vedere il relatore o il segnante che stanno interpretando devono anche vedersi tra loro. Tuttavia, a causa delle restrizioni di viaggio e delle limitazioni derivanti dal lockdown, anche gli interpreti di lingua dei segni hanno acquisito le attrezzature necessarie per lavorare a distanza allestendo uno studio in casa propria. Grazie a strumenti come Jamboard vengono creati ulteriori collegamenti video con i colleghi, in modo da assicurare un efficace lavoro di squadra.

L’interpretazione a distanza in lingua dei segni comporta notevoli sfide, non da ultimo perché le lingue dei segni sono “presenziali”, e utilizzano tutte e tre le dimensioni dello spazio. Trasferire l’interpretazione in lingua dei segni dal mondo tridimensionale a uno schermo bidimensionale ha richiesto flessibilità e spirito di adattamento da parte degli interpreti, che hanno modificato l’orientamento di alcuni segni in modo da renderli comprensibili al pubblico.

Sopra: Maya de Wit interpreta questo articolo in segnato internazionale 

Come posso rendere accessibile la mia videoconferenza?

Maya de Wit, referente di Calliope-Interpreters per le lingue dei segni, condivide tre consigli con i clienti che desiderano rendere accessibili i propri eventi virtuali:

  1. La preparazione è fondamentale. Chiedi ai partecipanti chi utilizzerà il servizio di interpretazione in lingua dei segni con congruo anticipo rispetto al tuo evento, così da verificare quale lingua dei segni prevedere. Per esempio, è meglio la lingua dei segni britannica (BSL) oppure quella americana (ASL)? Decidi quale lingua fornire in base alle preferenze dei partecipanti.
  2. Crea un canale di comunicazione privato, per esempio una chat, per gli scambi in tempo reale tra gli interpreti e gli organizzatori durante l’evento. L’interpretazione a distanza in lingua dei segni aggiunge un livello di ufficialità ai lavori e rende difficile uno scambio privato tra gli organizzatori e gli interpreti nella sala principale. Allo stesso modo, prevedi occasioni regolari in cui i fruitori dell’interpretazione in lingua dei segni possano fornire un feedback agli interpreti, per consentire loro di modulare lo stile e la velocità in base alle preferenze del pubblico.
  3. Valuta la possibilità di migliorare l’accessibilità del tuo evento utilizzando i sottotitoli. I sottotitoli in tempo reale, che traspongono il parlato in testo scritto, sono utili per tutto il pubblico poiché agevolano la presa di appunti e assicurano che non vadano perse informazioni cruciali. È possibile prevedere un indirizzo URL separato per i sottotitoli, consentendo ai lettori di regolare il colore e la dimensione dei caratteri in base alle proprie specifiche esigenze.

Dove posso trovare altre informazioni?

L’Associazione Internazionale Interpreti di Conferenza (AIIC) ha pubblicato una serie di raccomandazioni per le istituzioni e gli hub sull’interpretazione a distanza durante il Covid-19, contenenti numerose informazioni pratiche, consigli per gli oratori e i segnanti a distanza, e un elenco dei parametri tecnici necessari per consentire agli interpreti di lavorare a distanza.

Stai valutando di prevedere l’interpretazione in lingua dei segni durante il tuo evento virtuale? Calliope-Interpreters ti può consigliare il modo migliore per farlo. Contattaci per parlare del tuo evento.

Condividi questo articolo: