Cabine di interpretazione simultanea a norma

 | Migliori pratiche nell’interpretazione

Tipologie di interpretazione diverse richiedono dotazioni tecniche diverse. In questo articolo passiamo brevemente in rassegna i requisiti per la simultanea, per la consecutiva e per altre tipologie di interpretazione.

Interpretazione simultanea

  1. Cabine a norma

Per la simultanea è necessario prevedere cabine di interpretazione in linea con le norme ISO applicabili, siano esse cabine mobili (ISO 4043) o in muratura (ISO 2603).

È importante conoscere tali norme prima di costruire cabine in muratura e pretendere che le cabine noleggiate rispettino i requisiti previsti.

  • Numero: in linea di massima e salvo eccezioni concordate deve essere prevista una cabina per ciascuna lingua.
  • Dimensioni: larghezza minima di 160 cm per le cabine mobili e 250 cm per quelle in muratura.
  • Ubicazione: a una distanza massima di 30 metri dai relatori o dagli schermi.
  • Visibilità: vetro antiriflesso nella parte anteriore e sui due lati, con buona visuale sui relatori e sugli schermi di eventuali proiezioni.
  • Illuminazione, aerazione e acustica: le cabine devono essere adeguatamente illuminate, ventilate e isolate dai rumori esterni.
  • Dotazioni tecniche: una console, una cuffia e una lampada per ciascun interprete.

Cabine mobili a norma, come quelle qui raffigurate, vanno posizionate a non più di 30 metri dai relatori o dagli schermi.

  1. Sale convegni

Le sale convegni devono essere dotate di adeguati sistemi audio, compatibili con gli impianti di simultanea. Servono:

  • Sistema di amplificazione (con altoparlanti)*
  • Microfoni per il tavolo di presidenza
  • Microfoni per i partecipanti
  • Microfono Lavalier (per i relatori) e microfono portatile (per eventuali domande dal pubblico)
  • Ricevitori e cuffie. Prevedere un ricevitore per ciascun partecipante, compresi coloro che parlano la lingua principale dell’evento.

* Consigliamo di noleggiare l’impianto di amplificazione e quello di interpretazione simultanea dallo stesso fornitore, al fine di assicurare la compatibilità tra le attrezzature.

 Ogni partecipante deve disporre di un ricevitore per sintonizzarsi sul canale della lingua desiderata.

Interpretazione consecutiva

L’interprete si trova sul palco o al tavolo di fianco al relatore e lavora senza cabina. In alcuni casi può comunque essere necessario un impianto audio (microfoni e altoparlanti).

Visita guidata o “valigetta”

Quando i partecipanti e gli interpreti operano in mobilità, come per esempio in occasione di visite in cantiere, è necessario noleggiare dei trasmettitori e dei ricevitori radio. Si tratta di un sistema indicato per alcuni eventi in virtù della sua maneggevolezza ma che non può comunque sostituire le cabine nel caso di conferenze.

Calliope-Interpreters dispone di una rete di fornitori affidabili in tutto il mondo. Saremo lieti di aiutarti a trovare quello più indicato per il tuo evento.

Hai già un’idea di quello che ti serve ma vuoi approfondire con un esperto? Contattaci e ti guideremo nelle fasi successive.

Condividi questo articolo: