I Giochi Olimpici Giovanili

Dopo una prova a marzo 2010, Calliope-Interpreters ha ricevuto l’incarico di organizzare i servizi di interpretazione per questo grande evento internazionale, altamente mediatizzato.

Chief interpreter and SYOGOC language managerAd agosto 2010 Singapore ha accolto la prima edizione dei Giochi Olimpici Giovanili, una serie di eventi sportivi in cui per alcune settimane si sono riuniti circa 3600 giovani atleti e 204 comitati olimpici nazionali. Sette membri di Calliope-Interpreters hanno ricoperto il ruolo di Responsabili di Team e, assieme alla Capo-Interprete, hanno assicurato il corretto svolgimento di servizi di interpretazione di alto livello in 11 lingue diverse. Hanno svolto un ruolo fondamentale, tenendo i contatti con i responsabili delle varie strutture e gli addetti stampa, incaricandosi inoltre di gestire la logistica, le richieste dell’ultimo momento, gli annullamenti, ecc. Una delle prime difficoltà da superare è stata reperire gli interpreti, visto che pochi professionisti locali offrivano le lingue richieste. Per far fronte a questa difficoltà, Calliope-Interpreters ha esteso la propria ricerca a talenti domiciliati in Asia-Pacifico e in Europa.

Le esigenze ai Giochi Olimpici Giovanili erano variegate quanto le nazionalità presenti all’evento. Gli organizzatori necessitavano di interpretazione per le riunioni amministrative, per gli incontri informali (“Incontra i Campioni”) e per le conferenze stampa dei finalisti. Abbiamo fornito interpretazione simultanea, consecutiva e sussurrata e sussurrata , a seconda del contesto e dei requisiti di ciascuna situazione. Tenendo costantemente sott’occhio i risultati, il team di Calliope-Interpreters ha potuto reagire sempre tempestivamente, per esempio in caso di lingue inattese parlate da finalisti a sorpresa nelle conferenze stampa post-evento. Grazie a una buona pianificazione e a un team flessibile è stato possibile soddisfare tutte le esigenze.

Con solo un mese di tempo per la preparazione, Calliope-Interpreters è riuscita a predisporre un team qualificato che ha assicurato servizi di interpretazione ineccepibili per quasi 3 settimane, spaziando dalle riunioni di preparazione pre-evento ai Giochi Olimpici Giovanili veri e propri.

I Giochi Olimpici Giovanili di Singapore sono stati una prima e pertanto le esigenze in tema di interpretazione sono state peculiari e difficili da prevedere. Nonostante queste condizioni, Danielle – la nostra capo-interprete – è riuscita a fare un lavoro davvero eccezionale che ha spaziato dal reclutamento di professionisti esperti e con le combinazioni linguistiche necessarie ma più giovani e quindi più indicati per il nostro evento, alla gestione tempestiva ed efficace del progetto e di tutte le richieste.

Danielle ha compreso alla perfezione le esigenze del comitato organizzatore e ha fornito una soluzione su misura incentrata sulla qualità e la convenienza economica, che è riuscita a riconciliare con una tempistica estremamente veloce. Siamo stati davvero fortunati a poter contare su una partner tanto affidabile e professionale.

– Emma Mas-Jones, Responsabile dei Servizi Linguistici, Giochi Olimpici Giovanili di Singapore

Condividi questo articolo: